Lettera ai candidati alla Presidenza della regione Emilia Romagna e risposta di Vasco Errani

Ai candidati alla Presidenza della Regione Emilia-Romagna

Come Le è noto i meccanismi delle attuali leggi elettorali nazionali, prevedendo un ampio ”premio di maggioranza”, rischiano di vanificare sostanzialmente le garanzie contenute nell’art. 138 della nostra Costituzione.

I sottoscrittori di questa lettera ritengono invece indispensabile il rispetto della sovranità popolare (art. 1 Cost.) qualora, disattendendo la chiara volontà espressa dal popolo italiano nel referendum del 2006, il Parlamento  modifichi  con maggioranza inferiore ai due terzi dei suoi membri l’assetto costituzionale della nostra Repubblica sia trasformandola da parlamentare in presidenziale o alterando l’equilibrio dei poteri, sia riducendo l’indipendenza della magistratura, sia condizionando la composizione e le funzioni della Corte Costituzionale.

Nella speranza di trovarla d’accordo su questi cardini del nostro sistema democratico Le chiediamo di contribuire a garantire l’effettivo esercizio del diritto di tutti gli elettori ad esprimere la loro volontà nell’eventualità di riforme che stravolgano la Costituzione, mediante l’effettuazione del referendum previsto al secondo comma dell’art. 138 la cui richiesta, costituzionalmente prevista, vorrà proporre al Consiglio regionale della Regione Emilia Romagna.

Le chiediamo pertanto una risposta pubblica e formale alla nostra richiesta entro lunedì 15 marzo in modo da poter informare in modo adeguato e tempestivo la pubblica opinione prima della scadenza elettorale del 28-29 marzo.

per   I Comitati in difesa della Costituzione della Regione Emilia-Romagna

Alessandro Baldini

per   I Comitati Dossetti dell’Emilia Romagna

Francesco Di Matteo

9 marzo 2010

LA RISPOSTA DEL CANDIDATO  ALLA PRESIDENZA

VASCO ERRANI

Dott. Alessandro Baldini

Comitati in difesa della Costituzione della Regione Emilia Romagna

Gentilissimo Alessandro Baldini

La preoccupazione che esprimete nel vostro appello “Salviamo la Costituzione” è del tutto condivisibile e tengo a sottolineare che uno dei punti fondamentali di lavoro di questi anni, ribadito nel mio programma per il prossimo mandato, è rappresentato proprio dall’obiettivo di dare nuova forza e qualità alla democrazia e al’esercizio dei diritti democratici da parte di tutti i cittadini.

Per questo la difesa della Costituzione repubblicana e la valorizzazione dei suoi principi fondamentali è un punto cardine e imprescindibile del nostro impegno di governo anche per il futuro.

Grazie per l’attenzione.

Vasco Errani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *